Ditelo con un… FIORE DI ZUCCA!

Nella casa di montagna, abbiamo un orto che è una meraviglia.

Un mare di delizie a portata di mano, ogni giorno, per tutto l’anno. D’estate, poi, quale gioia per occhio e palato: a volte mi scopro ad osservare rapita il bel gioco di colori e forme che dà vita all’orto, chiedendomi come potremmo farne a meno. In mezzo a tanti ortaggi “verdi” e “rossi”, ce n’è uno che oltre ad essere incredibilmente bello da vedere è anche tanto buono e versatile da cucinare.  Sto parlando di quel miracolo della natura che è il fiore di zucca. Vedete qui sotto? Ecco, forse riuscite a comprendere il mio entusiasmo.

1030695684.JPG
544795350.2.JPG

Le foto sono state scattate appena prima di cogliere i frutti che poi ho cucinato, con grande soddisfazione di chi ha potuto goderne (quella buongustaia di mia figlia, avevate dubbi?). A dire la verità, l’idea è venuta proprio a lei durante una delle sue incursioni in giardino. Di solito, oltre a portarmi in casa ogni genere di elemento naturale unico ed imperdibile (a suo dire), Rebecca rientra con un’idea per il pranzo. E, devo ammettere, le sue sono sempre ottime idee.

Oggi abbiamo preparato “fiori di zucca in pastella”, ma ci tengo a suggerirvi anche la ricetta dei “fiori di zucca ripieni”, perché molto gustosi e perfettamente in sintonia con la stagione. Provateli, i vostri ospiti gradiranno senza riserve.

Ricetta: FIORI DI ZUCCA IN PASTELLA

1930187839.JPG

Servono: fiori di zucca (contate almeno 5/6 fiori di zucca a testa), farina bianca, acqua frizzante fredda o birra, sale.

Preparo la pastella unendo la farina all’acqua frizzante. Il composto non deve risultare liquido. Unisco il sale. Lavo delicatamente i fiori di zucca, li taglio a metà se sono grossi, poi li apro piano piano ed estraggo il pistillo. Questa manovra è essenziale: il pistillo tende a rilasciare un sapore amaro, quindi deve essere eliminato. Li asciugo con uno strofinaccio e poi li passo in pastella. Friggo il tutto in olio d’oliva bollente e servo i fiori ben caldi.

Ricetta: FIORI DI ZUCCA RIPIENI

Il massimo è cogliere i fiori di zucca nell’orto e poi rientrare in cucina per la preparazione: che soddisfazione impagabile! Ho notato comunque, che molti fruttivendoli dispongono di ottimi prodotti, basta andare alla ricerca del giusto fornitore ed il problema è risolto.

Comincio lavando bene e delicatamente i fiori di zucca, togliendo il pistillo. Li lascio scolare a testa in giù. Nel frattempo preparo il ripieno. Quello che consiglio oggi è lo stesso che ritroviamo negli anolini alla parmigiana, io lo adoro e cerco sempre di infilarlo dappertutto… Metto ca mezzo kg di pane grattugiato (per 10 fiori di zucca), un hg abbondante di parmigiano reggiano, un uovo e noce moscata. A parte preparo un brodo ristretto, che aggiungerò, quando è bollente, al composto. Amalgamo ed impasto molto bene, cercando di non cedere alla tentazione di divorare il ripieno. Quando è freddo, con un cucchiaino da caffè riempio molto delicatamente i fiori di zucca.

Li dispongo in un tegame nel quale ho messo olio extra-vergine, burro e salvia. Faccio rosolare, poi aggiungo poco vino bianco, granulare vegetale, quindi porto a cottura rigirandoli ogni tanto (circa 20 minuti).

Buon appetito, Cooking Mama 

… e domani FINFERLI!

 

Ditelo con un… FIORE DI ZUCCA!ultima modifica: 2008-07-24T11:48:21+00:00da luanselmo
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Ditelo con un… FIORE DI ZUCCA!

  1. Bella questa ricetta dei Fiori di zucca. La pastella mi sembra fatta come quella della tempura giapponese (quest’ultima prevede anche l’uovo). Adoro i fiori di zucca….proverò quanto prima.

    A presto con qualche nuova ricettina.

    Dany

  2. bello questo sito!!! mi piacciono molto i tuoi ingredienti genuini e a km 0 sono una componente del consiglio Slow food di ravenna e se conosci la nostra filosofia usa sempre prodotti di stagione coltivati nel rispetto della natura e….sara’ un successo garantito ciao Angela

Lascia un commento