Metti una sera di fine estate, a cena…

L’altra sera mi sono attardata con Francesca (non ha bisogno di presentazioni, è la deus ex machina del blog dolcienonsolo). Ci siamo scambiate un po’ di mail, poiché avevo un dubbio su un menu che lei ha prontamente fugato. Compilare il menu mi mette sempre in crisi, anche se a volte, ammetto, mi butto e seguendo il gusto mio e dei miei commensali decido le portate. In questo modo soddisfo tutti i palati (nessuno si accorge delle “distonie”), ma la teoria del gusto va a farsi benedire. Ho un bel libretto dedicato alla costruzione del menu,  a come stabilire la successione delle portate e così via, che spesso consulto. Ve ne parlerò in un prossimo post che dedicherò alla vasta letteratura dedicata al cibo di cui vado, come potete immaginare, ghiottissima. Non divaghiamo e torniamo sul menu. Perché ho scomodato Francesca? Perché sto per organizzare una cenetta di fine estate tra amiche.

Avete presente le amiche-amiche? Quelle che quando si ritrovano non stanno mai zitte, compiono all’unisono gli stessi gesti, pensano le stesse cose e amano l’amicizia vera? Ebbene, quelle amiche siamo proprio noi, cioè io ed altre cinque quarantenni, cresciute insieme all’ombra del Torrazzo ed ancora unite come adolescenti spensierate. Ci ritroveremo tutte quante in una bella cascina lungo il fiume Po ad assaporare il tramonto ed il tempo che, per fortuna, trascorre senza cambiarci dentro. Cucineremo le portate che ho stabilito, insomma, ognuna di noi avrà un ruolo preciso anche se, come sempre, dietro ai fornelli finiremo solo in due.

Amo la luce del tramonto, così accesa e misteriosa…  Per restare in tema, vi dedico questo ”calar del sole” cremonese, così come si presenta dalla mia terrazza: adorabile!

371919638.JPG

E per finire in bellezza, ecco qua una bella ricettina veloce e freschissima, da consumare proprio all’aperto, lentamente, davanti ad un bel tramonto rosso fuoco…

Ricetta: INSALATA DI TONNO AFFUMICATO CON SALSA AL BASILICO

Mi servono (per 4 persone): 100gr di rucola, 1 peperone rosso piccolo tagliato a julienne, 1 cipolla rossa piccola che triterò, 300gr di fagioli cannellini sciacquati e sgocciolati, 125gr di pomodori ciliegino tagliati a metà, 2 cucchiai da tavola di capperi, tonno affumicato.

Per la salsa al basilico uso: 1 cucchiaio da tavola di succo di limone, 1 cucchiaio da tavola di vino bianco, 60ml di olio extravergine d’oliva, 1 spicchio di aglio che schiaccerò, 2 cucchiaini da tè di basilico tritato, mezzo cucchiaio da tè di zucchero.

Elimino dalla rucola i gambi più lunghi, lavo bene ed asciugo tamponando poi distribuisco in 4 piatti da portata. In una ciotola capiente, mescolo con delicatezza il peperone con la cipolla, i fagioli, i pomodori ed i capperi. Prelevo con un cucchiaio una quantità di composto, quindi trasferisco nei piatti con la rucola. Per completare, dispongo sopra il tonno sbriciolato.

Preparo la salsa mescolando con cura tutti gli ingredienti in una ciotola, aggiungo un cucchiaio da tavola di acqua, un po’ di sale (dovete assaggiare e regolare a piacere) e se lo gradite (io, sì, tantissimo!) un giro di pepe macinato.

Servite con un vino bianco freddo… sì, ma quale? Mi aiutate? Grazie!

Buon fine settimana, CookingMama

 

 

Metti una sera di fine estate, a cena…ultima modifica: 2008-08-29T14:33:37+00:00da luanselmo

16 pensieri su “Metti una sera di fine estate, a cena…

  1. Grazie per essere passata dal mio blog!!!Mi fa piacere sapere che in questa terra desolata quale cremona c’è un’altra anima simile a me…cioè…appassionata di cucina e di metal e come appunto dicevo anche della mia città!!!
    Molto interessante il tuo blog…tornerò presto!!!
    Passa a trovarmi ancora
    Buon fine settimana
    Erika alias La cuisinière parisienne

  2. Cara CookingMama,
    grazie di essere passata da me….purtroppo in questi giorni non ho con me il mio pc perchè totalmente fuori uso e allora posso solo che spaziare qui e là senza aggiornare il mio blog.
    Le vacanze sono finite e le incombenze lavorative sono aumentate notevolmente…..e senza pc è un vero stillicidio
    Bella ricetta…..amo il tonno e tutte le sue varianti!
    Come vino bianco ti consiglio un Greco di Tufo….si l’ho provto con un tartarre di tonno e l’abbinamento non mi è dispiciuto….oppure un bianco Friulano che non sfigura mai…
    Un salutone….ora ti linkerò tra i miei preferiti!

  3. Guarda , a questo meraviglioso piatto d’incanto che hai appena citato nel tuo Blog credo di poter ampiamente affermare che per via di scelte intenzionate a farti fare davvero una bella figura con i tuoi invitati ti consiglierei se puoi accedere a queste bottiglie di offrire questo vino il quale ti dara’ (forse) alcuni problemi di tipologia finanziaria ma , sicuramente ne varrà la pena.
    Il vino in questione è uno :Chateau Lafite del 1787 Annata molto particolare per questo prestigioso vino.
    Vedi linK : http://www.deluxeblog.it/post/656/il-vino-piu-costoso-del-mondo

Lascia un Commento