SEPPIE RIPIENE alle erbe aromatiche

Oggi CookingMama si prende una bella pausa dai fornelli e lascia il palcoscenico culinario a Donatella. Ieri sera ho cucinato fino alle 22:00, quindi oggi sono stanchissima. Perché così tardi? Sono semplicemente i miei ritmi quotidiani, tra lavoro e famiglia. Ho cucinato uno sformato di riso che è tutto un programma e che consumeremo questa sera dopo una passatina in forno. Vi girerò la ricetta nei prossimi giorni. Ancora stamane, al risveglio, aleggiava per la casa il profumo godereccio dei soffritti e del ragù di carne che ho preparato. Mi veniva voglia di tirare fuori dal frigo il mio sformato e papparmelo per colazione…

Qui sotto trovate la ricetta raccolta dalla viva voce di Donatella che ci preparerà delle invitanti seppie ripiene alle erbe aromatiche. Io non le ho mai provate, ma penso che lo farò presto. A domani, CookingMama

 

Ricetta: Seppie ripiene alle erbe aromatiche

359537175.JPG

Ingredienti per 4 persone:

4 seppie di media dimensione 3 uova 4 cucchiai di formaggio parmigiano 3 cucchiai di pangrattato 1 spicchio di aglio prezzemolo/basilico/maggiorana/ erba cipollina/finocchietto ed aneto fresco 1/2 bicchiere di vino bianco secco capperi dissalati q.b

ingredienti per la salsa:    5 pomodori ramati 1 spicchio di aglio sale olio extra vergine se vi piace peperoncino basilico

Preparazione: Pulire e lavare bene le seppie, togliendo l’occhio e l’osso. Tritare i tentacoli finemente. In una ciotola mettere: le uova, il pangrattato, il formaggio, l’aglio, le erbe aromatiche tritate finemente,  i tentacoli scottati in padella con poco olio, pepe, capperi, per il sale regolatevi in funzione della salinità dei capperi. Lavorate l’impasto con un cucchiaio, il tutto deve risultare né troppo morbido né troppo duro. Se l’impasto risultasse troppo duro, regolate aggiungendo del latte, se troppo morbido aggiungete del pangrattato.

Riempite le seppie con il composto e chiudete l’estremità con uno stecchino. Se decidete per la cottura in forno, a parte preparate un sugo di pomodoro fresco, a cottura veloce,  con olio/aglio e basilico fresco e peperoncino

Due, i metodi di cottura a scelta:

1.   potete ungere una pirofila da forno, rosolare le seppie da tutte le parti, aggiungete il vino bianco secco e dopo averlo fatto evaporare. Unite la salsa di pomodoro, e ultimate la corttura  a 180 gradi per circa 20 minuti,  dico circa perchè la cottura dipende molto dalla dimensione delle seppie e dal vostro forno,  il mio consiglio è di controllarle, in modo che siano sempre irrorate dalla salsa, eventualmente aggiungete qualche cucchiaio dell’acqua se la salsa fosse troppo asciutta, a me piace con l’esterno croccante per cui gli ultimi 5 minuti faccio andare il grill per farle gratinare.

2.   fare cuocere direttamente in padella: con olio e aglio,  adagiate le seppie e fatele rosolare leggeremente, unite il vino bianco, fate evaporare e poi aggiungete i pomodori, tagliati a pezzetti privi della pelle e semi il basilico, sale e pepe o peperoncino.  Cuocere a fuoco moderato, con un coperchio i primi 15 minuti e senza gli altri 15 minuti facendo asciugare la salsa,

Quale delle due cotture sia preferibile non saprei, io tendenzialmente preferisco il forno, ma esistono varie scuole di pensiero.. quindi provate e poi fatemi sapere!

A cottura ultimata lasciate raffreddare leggermente, togliete gli stecchini e poi servitele tagliate a rondelle, spoverizzandole di basilico fresco. Se volete la stessa preparazione può essere fatta sostituendo le seppie con i calamari, in questo caso la cottura è più veloce perchè sono più teneri delle seppie.

Vino consigliato: Sauvignon Bianco Colli Vicentini  o  Rosato del Salento

SEPPIE RIPIENE alle erbe aromaticheultima modifica: 2008-10-01T16:28:51+00:00da luanselmo
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “SEPPIE RIPIENE alle erbe aromatiche

  1. Questo è un bel piatto specialmente a quest’ora che sono costretta a mangiarmi il panino….
    Anche io opterei per la cottura al forno ma dipende sempre dal tipo di risultato che si vuole ottenere. L’ultima volta ho trovato dei calamaretti che ho imbottito con scarola, provola affumicata e pangrattato ( tentacoli inclusi)….erano deliziosi!
    Ora provo anche questa ricetta……WOW!!!
    Bacioni

Lascia un commento