AMICI CARNIVORI?

Poco tempo fa alcuni amici ci hanno raggiunto per cena. Una di quelle occasioni impreviste, ma che fanno piacere perché la compagnia merita. Insomma, nonostante non avessi granché da offrire, alla fine tutti quanti sono usciti da casa nostra con la pancia piena. Il tema della cena? Bè, la carne. I nostri amici sono carnivori, vere belve. Davanti ad una fiorentina grondante perdono letteralmente il controllo che neanche una tigre affamata.

In termini di gusti siamo diversi. Noi ci stiamo naturalmente spostando verso il cibo vegetariano. Non il vegetariano/talebano, quello, per intenderci, che si immolerebbe su un piatto al solo vago sentore di sangue. Diciamo, un vegetariano elastico, che nel piatto mette volentieri una salsiccia o una fetta di cotechino, per amore della terra natìa. Il percorso verso un’alimentazione più “verde” ci sta aprendo orizzonti gastronomici che nemmeno immaginavamo. Ho imparato a cucinare un sacco di cose gustose, facendo uso solo di ortaggi, verdure e spezie. Naturalmente Rebecca è un capitolo a parte. Da adolescente in crescita “verticale” (ragazzi, ormai mi guarda dall’alto al basso… ma come ho fatto a farla?) non possiamo certo farle mancare i principali nutrienti indispensabili alla crescita. Anche per lei però la dieta si è fatta più bilanciata.

Torniamo a noi, o meglio a “loro”. Per i nostri amici carnivori capitati a Cremona per una serie di commissioni l’input è stato: “Va bene fai la carne, ma poca roba, mi raccomando. E’ sera, dobbiamo andare a casa presto, poi non digeriamo!”.

Ok, raccolto il “brief” mi sono messa subito all’opera. Poco tempo, poca roba, carne… che fare? Ecco il risultato che ha soddisfatto tutti quanti e anche me: una cena veloce ed informale ricca di sapori e carnivora al punto giusto.

Vi dico solo che i nostri amici si sono alzati dalla sedia verso mezzanotte. E per fortuna che il giorno dopo era sabato…

Ricette: CENA CARNIVORA… ma light!

Menu:

Antipasto veloce a base di salame cremonese novello (una bontà… basta un salame cremonese a tenere in piedi una cena intera!) e buon pane.

Primo piatto: Gnocchi al ragù di carne di manzo

DSC_0844.JPG
Questo era il mio piatto… si capisce dalla quantità (scarsa)

Secondo piatto: Padellata di salsicce di pollo al vino bianco e carciofi

DSC_0847.JPG

Contorni: Cipolline borretane e Porri gustosi alla panna

DSC_0846.JPG
DSC_0845.JPG

Per il ragù: carne di manzo macinata 400gr, 1 carota, mezza costola di sedano, uno scalogno, 2 foglie di alloro, sale, mezzo bicchiere di vino rosso, passata di pomodoro, olio extravergine d’olive, pepe.

Procedo: preparo un battuto con la carota, la costola di sedano e lo scalogno. Per fare prima utilizzo il robot da cucina. In una capiente padella, metto abbondante olio extravergine e faccio appassire il trito, quindi unisco la carne e l’alloro e rosolo a fuoco medio. Bagno con il vino, lascio evaporare, aggiungo la passata di pomodoro (3/4 cucchiai), sale e pepe quindi lascio cuocere per circa un’ora a fuoco basso, a tegame coperto.

Lesso gli gnocchi in abbondante acqua salata. Quando salgono li scolo con un mestolo forato ed unisco alla padella del ragu per un’ultima vigorosa ripassata. Cospargete con abbondante grana padano e servite.

Per la padellata (per 6 persone): 8 carciofi, 8 salsiccie di pollo per ca 650gr, uno scalogno, mezzo bicchiere abbondante di vino bianco secco, un bel ciuffo di prezzemolo, brodo vegetale, succo di limone, olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

Procedo: pulisco i carciofi togliendo le foglie esterne più dure e li riduco a spicchi. Li tuffo in acqua acidulata (con succo di limone) per evitare che anneriscano.

Rosolo i carciofi in una padella con olio extravergine e li bagno con brodo vegetale caldo. Copro con un coperchio e proseguo la cottura per ca 7 minuti a fuoco basso.

Taglio a pezzetti le salsicce di pollo e le bucherello con uno stecchino, quindi le rosolo in padella con olio extravergine. Unisco lo scalogno tritato, sfumo con il vino bianco e proseguo la cottura per ca 3 minuti. A questo punto unisco le salsicce ai carciofi, aggiusto di sale e pepe, aggiungo un mestolo di brodo caldo e proseguo la cottura per una decina di minuti (anche quindici, dovete valutarlo voi).

Prima di servire spolverizzo con abbondante prezzemolo.

Per le cipolline: 1/2 retine di cipolline borretane, burro, brodo vegetale.

Procedo: pulisco le cipolline e le taglio a metà. In una padella, rosolo in abbondante burro, quindi aggiungo il brodo vegetale e faccio stufare a tegame coperto. Sono pronte in ca 20/25 minuti, ma assaggiatele prima di servire. Portatele in tavola con il loro sughetto. Sono buonissime e piacciono a tutti per il loro gusto delicato. Inoltre si accompagnano a qualsiasi piatto.

I porri alla panna li trovate nel blog. Già avevo postato la ricetta. Trovate le info nella sezione “Verdure”.

Mentre scrivo, sono alle prese con la preparazione del panettone natalizio. Inutile dire che, tra una lievitata e l’altra, rimane un sacco di tempo da dedicare al blog.

Quale colonna sonora sta accompagnando questa mia giornata casalinga (ho una stupida influenza, ma domani rientrerò già in ufficio…)? Provate ad indovinare… No, non indovinerete mai, allora ecco qui: DEVILDRIVER, album: THE LAST KIND OF WORDS. Provateci, se riuscite a superare i primi due minuti di ascolto, allora… siete delle metallare anche voi! (Erika: tu li conosci, non è così?)

strabaci, CookingMama,

AMICI CARNIVORI?ultima modifica: 2008-12-18T14:52:00+00:00da luanselmo
Reposta per primo quest’articolo

15 pensieri su “AMICI CARNIVORI?

  1. Mi sarei divorata tutto anch’io!!! Qualche giorno fa ho fatto anch’io la salsiccia con i carciofi (dovrei postarla a giorni anch’io) ed è veramente buona… diciamo che sarei voluta essere una degli invitati!!! bacisssimisssimi e buon panettone. Fammi sapere come va!

  2. Sto cercando disperatamente ricette di salse GIA’ SPERIMENTATE! Data la mia assoluta negazione per la cucina, chiedo help (me please). Tenete conto che devo prepararle per il pranzo Natale (con 12 commensali)! Da quest’anno non più regali, ma piatti pronti!
    Resto in attesa.
    N.b. cose facili!
    Marcella

  3. cara Luana,scusami se sono stata un po latitante in questo periodo ma tra il lavoro e li mille incombenze, non sempre riesco a seguire per bene tutte le mie amiche virtuali….comunque ti volevo lasciare i miei piu sinceri auguri di buone feste e un grande bacio Tittina

Lascia un commento