VIVERE E “MANGIARE” A KM “0″: IL RISOTTO ALLE ORTICHE

Un cespuglione di ortiche nel giardino di casa è una vera manna!

DSC_2026.JPG

Avete visto che meraviglia? Ebbene, le ortiche che vedete qui sopra sono state l’ingrediente principale del nostro risotto di oggi: IL RISOTTO ALLE ORTICHE. Con questa ricetta, continuo nel mio impegno di “cucinare a km zero”, almeno in vacanza e colgo l’occasione per iscrivere la ricetta al circuito VEGANBLOG.IT. Fateci un giro, è un bel posticino pieno di ricette armoniose e ricche di gusto.

Andiamo subito al risotto, davvero ottimo e saporito. L’ortica conferisce al piatto un sapore deciso e pieno, insomma non vi deluderà. Cercate un bel cespuglio di ortiche e coglietene un po’, provate il risotto poi fatemi sapere se vi è piaciuto. La mia ortica “pinzolese” è sicuramente di qualità superiore, ma sono sicura che “al largo delle nostre campagne”, qualcosa di sano si trova ancora.

Ricetta: RISOTTO ALLE ORTICHE DI PINZOLO

DSC_2034.JPG

Ingredienti: 50gr di riso carnaroli a testa, 1 spicchio di aglio, due belle manciate di foglie d’ortica, burro, vino bianco, brodo vegetale, grana padano grattugiato, trito di pepe nero.

Procedo così: davvero veloce, in meno di 20 minuti si fa tutto! Staccate le foglie dai gambi e lavatele accuratamente. Asciugate le foglie e tritatele con la mezzaluna, unitamente ad uno spicchio di aglio. In una padella antiaderente, faccio sciogliere una noce di burro, quindi unisco il trito di ortica e aglio. Cuocio per qualche minuto, poi sfumo con il vino bianco. Aggiungo il riso, faccio tostare, mescolo bene, quindi sfumo nuovamente con il vino bianco. A questo punto aggiungo abbondante brodo vegetale e lascio cuocere (per i tempi, tenete conto della tipologia di riso che state usando). Al termine della cottura, cospargo con abbondante grana padano grattugiato ed un giro di pepe nero macinato al momento.

Alcune immagini:

DSC_2024.JPG
Ortiche appena colte…

 

 

DSC_2027.JPG
Sul tagliere!
DSC_2028.JPG
Mezzaluna al lavoro!
DSC_2029.JPG
In padella con una noce di burro…
DSC_2030.JPG
Tostiamo il riso e sfumiamo con vino bianco!
DSC_2033.JPG
Aggiungiamo il brodo e portiamo a cottura.
DSC_2036.JPG
Ed ecco qui sopra l’artistica interpretazione di Rebecca!
Buona continuazione,
CookingMama
(tornate a trovarmi!)

VIVERE E “MANGIARE” A KM “0″: IL RISOTTO ALLE ORTICHEultima modifica: 2010-08-03T14:36:45+00:00da luanselmo

3 pensieri su “VIVERE E “MANGIARE” A KM “0″: IL RISOTTO ALLE ORTICHE

Lascia un Commento