Estate, tempo di MELANZANE!

Carissimi, ci siamo presi una pausa forzata ieri, a causa di problemi di aggiornamento. Poco male, ho avuto tutto il tempo di organizzare il menu della settimana. Si ricomincia con un saggio delle abilità culinarie di Donatella, che ci prepara una melanzana ripiena davvero gustosa.

Ricetta: MELANZANE RIPIENE 

1943432747.jpg

Ingredienti x 4 persone: 4 melanzane medie scure, 2 cucchiai di capperi piccoli sotto sale, 2 cucchiai olive nere Gaeta snocciolare, 400 gr di pomodori maturi ramati eventualmente salsa di pomodoro (fatta in casa), 5 cucchiai di mollica di pane o pan grattato fresco, 2 uova intere piccole, 2 spicchi d’aglio, 1 mazzetto di prezzemolo, 2 etti di Bologna in un unica fetta, 4 cucchiari da tavola di grana grattugiato, 1 etto di fontina e una mozzarella, basilico, olio extra vergine, sale q.b .

Tagliare a metà le melanzane per il lungo e con un cucchiaio da tavola scavate e asportatenene la polpa che verrà tagliata a cubetti, lasciando circa un centimetro dalla polpa vicino alla buccia.

Mettete dell’olio in un pentola e soffriggete l’ aglio, lasciandolo insaporire, poi toglietelo, unite la polpa della melanzana e condite con un pò di sale, continuate a girare con un cucchiaio di legno, quanto vedrete che il condimento si è perfettamente mescolato con le melanzane mettete una tazzina di acqua e un coperchio e fate cuocere per circa 10 minuti a fuoco medio, girando ogni tanto con la cucchiaia di legno. Se vedete che il composto è acquoso, spesso dipende dalla melanzana, togliete il coperchio e lasciate evaporare tutta l’acqua, al contrario se è troppo asciutto aggiungete dell’acqua, il risultato finale deve essere un composto simile ad una crema consistente, aggiungete i capperi le olive ed il prezzemolo e aggiustate di sale, fate cuocere per qualche minuto, quindi togliete la pentola dal fuoco e fatela raffreddare.

Quando il composto si sarà raffreddato, unite la mozzarella o la fontina tagliata a cubetti piccoli, la bologna anche essa tagliata a cubetti piccoli, le uova intere crude, i cucchiai di grana e il pan grattato o mollica. Per quest’ultima fate attenzione, se aggiungerne più o meno, dipende dalla dimensione delle uova, . Se però vi rendete conto che è troppo non preoccupatevi, diluite con un pò di latte. L’impasto deve essere consistente al punto giusto, nè molle, nè duro.

Nel frattempo le bucce della melanzana dovranno essere scottate in acqua bollente salata, per 3/4 minuti, poi fatele scolare su un cola pasta lasciandole raffreddare. Se preferite, anzichè farle scottare in acqua, si possono friggere, in questo caso il piatto risulta più saporito, ma sicuramente meno leggero.

A parte fare scottare i pomodori freschi, sbucciateli e passateli al setaggio in modo da creare una salsa fresca, che cuocerete con olio, aglio, basilico fresco e sale. Non cuocetela troppo, quel tanto che basta da far evaporare l’acqua in eccesso, deve risultare una salsa vellutata ma non troppo densa.

Prendete una pentola da forno, versate una parte si salsa sul fondo in modo da creare un letto morbido dove metterete le melanzane che avrete riempito con la loro polpa. La restante salsa disponetela con un cucchiaio da tavola sulla parte superiore della melanzana in modo da irrorarla bene. Cuocete in forno 180° per 35/40 minuti, negli ultimi 5 minuti utilizzate il grill, in modo da creare una crosticina croccante sulla parte superiore della melanzana. Fate riposare, e servite con il loro sughetto ed una foglia di basilico per guarnizione, ed una bruschetta.

Di solito sono molto più buone il giorno dopo. Sicuramente non vammo servite appena tolte dal forno incandescenti. Devono essere tiepide quel tanto che basta da far filare il formaggio niente di più. Ad alcuni piacciono anche solo temperatura ambiente, Possono essere l’ideale per un pic nic.

A domani, con una specialità a base di “FIORI”… Non mancate!

Cooking Mama

Estate, tempo di MELANZANE!ultima modifica: 2008-07-23T10:26:00+02:00da luanselmo
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Estate, tempo di MELANZANE!

Lascia un commento