2009 in vista…

DIECI  BUONI  PROPOSITI  PER  IL 2009

1. ANDARE A CORRERE CON REGOLARITA’

2. IMPARARE A VESTIRMI E A TRUCCARMI

3. RIPRENDERE A STUDIARE ANTROPOLOGIA

4. RAGGIUNGERE UN NUOVO TRAGUARDO LAVORATIVO

5. COSTRUIRE E VENDERE UN PROGETTO CHE LASCERA’ IL SEGNO

6. PARTECIPARE AD UN CONCERTO HEAVY METAL “DEVASTANTE”

7. PERFEZIONARE L’ASPETTO ED I CONTENUTI DEL BLOG

8. PROGETTARE IL FUTURO DI REBECCA

9. EVITARE CERTE ARRABBIATURE CON REBECCA

10. ORGANIZZARE UN VIAGGIO A BOSTON CON MIO MARITO, REBECCA E BUONI AMICI

Vogliamo crederci? Io ci provo. Del resto, cosa saremmo noi senza sogni nel cassetto da realizzare? Proviamo a dare loro vita! Tenetemi d’occhio, perché dovrò rendervi conto di successi e sconfitte. Non posso più tirarmi indietro ora, quindi, stay tuned! Vi racconterò via via, quello che accadrà lungo il percorso.

Prima di salutarvi e rimandarvi al 2009 (domani e dopo non potrò postare nulla, sarò impegnatissima ai fornelli…), vi lascio un ultimo contributo gastronomico, perfetto in questo clima festaiolo. La ricetta che vi dedico ora va consumata proprio nel momento in cui l’anno vecchio ci saluta per lasciare posto al nuovo!

Ricetta: COTECHINO DI CREMONA IN CROSTA

cotechino.jpg

Il contributo fotografico reale lo posterò nei prossimi giorni. Domani, infatti lo preparerò. Nel frattempo, potete organizzarvi per prepararlo voi stessi. E’ facilissimo e, come tutte le cose buone, dà una soddisfazione…

Ci vuole però un cotechino cremonese. Non accontentatevi del primo insaccato che trovate, mi raccomando.

Dunque, seguendo le istruzioni che ho già dato nel post dedicato al “Cotechino Finger Food”, procedete lessando il cotechino. Quando è pronto, lo lasciate raffreddare, poi lo spellate delicatamente. Stendete un rotolo di pasta briseé quindi deponete il cotechino. Se siete palati allenati potete spalmare della senape sulla superficie della pasta briseé. La senape, poi, andrà a contatto con il cotechino. Dunque, avvolgete il cotechino nella pasta e sigillatelo ben bene. Fate aderire bene la pasta al cotechino. Lasciate riposare per circa 30 minuti, poi spennellate con il tuorlo d’uovo la superficie della pasta ed informate a 200° per 20 minuti.

Servite caldissimo, con abbondanti lenticchie.

Non mi resta che augurarvi un sereno 2009. Nella speranza che qualcosa, in questa società malata, possa migliorare. Io, nel mio piccolo, ci proverò.

Un forte abbraccio e grazie a tutti per l’amicizia che mi avete dimostrato in questi primi mesi di vita del blog.

CookingMama

2009 in vista…ultima modifica: 2008-12-30T22:43:00+01:00da luanselmo
Reposta per primo quest’articolo

12 pensieri su “2009 in vista…

  1. Ciao cara, bella l’idea dei buoni propositi. E poi è bello vedere che ne hai cosi tanti ed importanti! Mi sa che almeno il primo giorno dell’anno bisognerebbe farlo questo elenco. Un pò come si fa all’inizio di ogni giornata prima di iniziare la corsa degli impegni.
    Grazie degli auguri e ne faccio anche a te, sperando che possano realizzarsi le cose che desideri.
    Con tutto il cuore.
    Auguri
    Anna

  2. Bè dai Luana i tuoi propositi son tutti fattibili.. un pò di sforzo è! :-)))) il cotechino a me piace tantissimo soprattutto con la lenticchia, questo tuo modo di farlo per me è originale..un abbraccio grande e tantissimi auguroni per un travolgente e magnifico 2009 a te ed alla tua famiglia!!!!

Lascia un commento