MATTIA… DETTO FATTO, al temporary shop di Vernel.

DSC_0143.JPG

Riconoscete questo volto simpatico? Ma certo, è Mattia Poggi, giovane e scanzonato protagonista del programma di cucina “MATTIA DETTO FATTO”, in onda sul canale satellitare ALICE.

Che ci fa nel mio blog?

Ebbene, Mattia è stato uno dei protagonisti di una iniziativa di comunicazione che ho progettato ed organizzato per la mia azienda. Non farete fatica a riconoscere, osservando le foto, il logo di uno dei prodotti più noti e diffusi nell’ambito della detergenza, ovvero, Vernel. Per promuovere il posizionamento di una nuova referenza, Vernel Cristalli, lanciata lo scorso autunno, abbiamo deciso di aprire un “temporary shop” in una bella zona di Milano. Il “temporary shop” è una modalità promozionale molto in voga e consiste nella ricerca ed allestimento di spazi commerciali temporanei presso i quali incontrare il pubblico dei consumatori, avvicinandoli al prodotto. Fin qui nulla di nuovo, in quanto, altre aziende, prima di noi, hanno fatto utilizzo del temporary shop riempiendolo con i loro brands. Noi ci siamo spinti oltre, trasformando un semplice spazio promozionale in un palcoscenico aperto a tutti. Ogni giorno infatti, i milanesi di passaggio in Corso Garibaldi, hanno potuto assistere a veri e propri spettacoli di intrattenimento, esclusivi e gratuiti.

Oltre al già citato Mattia, che ha registrato 5 puntate del suo programma negli spazi del nostro temporary (saranno on air la prossima settimana, non perdeteli!), abbiamo incontrato scrittrici, giornaliste, chef e dee jay. Lo spazio rimarrà aperto fino alla fine del mese di marzo, ma il successo raccolto fino ad oggi ha superato ogni più rosea aspettativa: pensate che ne ha parlato anche il Corriere della Sera.

Chiusa la parentesi pubblicitaria (non voglio certo convincervi ad usare Vernel, ci mancherebbe! Se preferite Coccolino non mi arrabbio! ;-)), torniamo al nostro Mattia Poggi.

Mattia, come vi dicevo, ha registrato cinque puntate del suo simpatico programma “MATTIA DETTO FATTO”. Un programma dedicato a chi, come noi, ha poco tempo per cucinare, ma vuole ottenere un bel risultato. Il ragazzo è davvero in gamba. Spigliato, piacevole, dalla battuta pronta, si è intrattenuto amabilmente con le signore presenti, accattivandosi la simpatia di tutte. Nonostante non avesse a disposizione gli attrezzi tipici del mestiere (ha dovuto lavorare “senza fuochi”) è riuscito con grande abilità a preparare cinque deliziosi piattini, perfetti per la stagione primaverile alle porte.

Mattia non si è sottratto alle chiacchiere, anzi! Così ho potuto raccogliere dalla sua viva voce la ricetta di un risottino che preparerò presto, ma del quale non anticipo nulla, sarà una sorpresa!

Vi anticipo però una delle ricette che ritroverete in una delle prossime puntate. Si tratta di un leggerissimo carpaccio di seppie, da gustare pensando alle prossime vacanze…

RICETTA DI MATTIA POGGI: CARPACCIO DI SEPPIOLINE

DSC_1427.JPG

Occorrono: 400gr di seppie, 2 arance, basilico, olio, sale, pepe, succo di limone.

Mattia procede così: si pelano al vivo le arance, incidendole tra le membrane. Si eliminano le alette alle seppioline e si procede con un coltello incidendole in superficie, facendo una sorta di reticolato. Mattia raccomanda di non tagliarle, ma di praticare delle incisioni. Questo servirà a renderle morbide al palato. poi si procede talgiandole sottili sottili. Con l’ausilio di un coppapasta si dispongono nel piatto in questo modo: seppioline, sale, pepe, quindi arance, poi basilico tagliato a striscioline. Si condisce con una vinagrette preparata con 4 cucchiai d’olio, limone e sale (emulsionare con una frusta).

W MATTIA!

DSC_1412.JPG
DSC_1420.JPG
DSC_1429.JPG

 

MATTIA… DETTO FATTO, al temporary shop di Vernel.ultima modifica: 2009-03-20T17:58:00+01:00da luanselmo
Reposta per primo quest’articolo

45 pensieri su “MATTIA… DETTO FATTO, al temporary shop di Vernel.

  1. Luisa, un evento straordinario!
    Non abbiamo sky ma di questo ragazzo ne abbiamo sentito parlare e lo abbiamo visto in tv quando siamo stati ospiti di Paola di Zeppole e Panzarotti a Roma. E’ solare, brillante e troviamo che sia stato l’ospite perfetto. Complimenti per il tuo lavoro che quanto a soddisfazioni, siamo sicuri che sia stato ampiamente premiato. Sei straordinaria Luisa!
    Un abbraccio da Sabrina&Luca e quando lo rivedi, un abbraccio a Mattia da parte nostra

    Per i prossimi testimonial ci offriamo molto volentieri.

  2. Ciao! bè un complimenti all’organizzatrice dell’iniziativa è più che dovuto! Sicuramente interessante, originale e innovativa. Sei davvero un vulcano di idee…peccato non “passare” per Milano tanto spesso!!
    Buona e semplice la ricetta di Mattia!
    Ti ringaziamo ancora per il commento: sei sempre gentilissima! Ma spiegaci meglio in cosa consiste l’home economist, è una figura ceh non conosciamo..
    bacioni

  3. Gentile “cooking mama” seguo oramai da tempo e con interesse i suoi
    consigli culinari e mi chiedevo se le andasse di fare uno scambio
    link.

    Il mio blog è ilcatanese, se prova a cercarlo su google dovrei essere
    il primo (sitelink inclusa), ma non si sa mai… questa è la mia url
    completa http://ilcatanese.blogspot.com

    Curo diverse rubriche, solitamente dedico la mia attenzione alla
    divulgazione culturale, paro di Chiese, monumenti, mostre ecc… da
    poco invece sto canalizzando l’attenzione verso alcune ricette
    culinarie, magari in linea geografica con il mio spazio web.

    Mi sembra chiaro che tutto quello che scrivo è “farina del mio sacco”,
    cioè non vado di blog in blog a rubare ricette qui e la, ne tantomeno
    mi sognerei di farti concorrenza… dicevo solo perchè credo nella
    funzionalità dei network e del circuito degli scambi link, che usati
    opportunamente possono dare benefici ad entrambi.

    Anticipatamente grato per il suo eventuale interessamento, Fabio.


    ilcatanese.blogspot.com

  4. ecco l’indirizzo: CORSO GARIBALDI 59.
    Gli appuntamenti di domani: ore 18:30, Orsina Baroldi di Donna Moderna condurrà una lezione di “look”. Segue aperitivo.
    giovedì: dalle 17:30 alle 19:30 i Fratelli Pistilli di Alice conducono una gara di cocktail. Poi si beve e si mangia insieme. non mancate.
    venerdì: dalle 18:30 aperitivo con la musica di Luca Dondoni di R101.
    sabato: gran finale con Silvana Giacobini alle 18:00 che presenterà il suo ultimo libro “Conosco il tuo segreto”. A seguire aperitivo e catering.
    Gli appuntamenti sono liberi: venite numerosi!
    CookingMama

  5. Buongiorno “CookingMama”
    basterà aggiungere il mio link nella sezione “A pranzo e a cena da…” oppure in un’altra sezione a sua scelta ed io farò lo stesso all’interno del mio blog.

    Se lei volesse, potremmo anche fare uno scambio di banner, le basterà farmi sapere le dimensioni ed i colori che a suo parere siano più idonei al suo spazio web ed io ne creerò uno apposito per lei.

    Qualora dovesse riscontrare problemi nell’inserimento del link o del banner (qualora me lo richieda), sarò felicissimo di aiutarla con i codici html.

    PS: Per maggiori informazioni possiamo comunicare via email, a lei la scelta:
    —- ilcatanese.info@gmail.com—-
    —- pecorino82@gmail.com —–

    Cordiali saluti, ilcatanese.

  6. In effetti abbiamo avuto richieste da parte dei consumatori, di aprire uno spazio temporaneo anche a Roma. Al momento non abbiamo previsto attività come questa su Roma, ma l’idea c’è. Di questi tempi, purtroppo, mancano gli investimenti… Speriamo!
    CookingMama

  7. a esser sincera…ma cosa ci vedete di bello in mattia?le battute che fa sembra che le legga!mattia mi sembra una brutta versione di simone, anche lui cuoco su sky, molto ma molto piu simpatico di mattia, unica cosa decente in lui è la bella presenza, ma non ha niente a che vedere con la professionalità e l’allegria di simone, che a battute gli fa mangiare letteralmente la polvere!saluti!

  8. E’ di una illogicita’ spaventosa! Tira su’ delle ricette a suon di acqua(mai un brodo..)spreca un sacco di ingredienti,ieri ha buttato via con non curanza mezzo merluzzo…ha difficolta’ad esprimere concetti,usa di fatti,un parolario tutto suo :weppa-spacca-spettacolo-cattivo-ecc.ecc.ecc.—-non venitemi a dire:” e’ tanto simpatico! che carino!” STRONZATE! la bravura di un cuoco non si isura con l’ aspetto fisico…che poi se lui e’ carino per alcuni,a me fa’ proprio cacare! insipido come le brode che tira su’….All’inizio lo vedevo per farmi 2 risate,ora mi fa’ incazzare..e’ l’immagine dell’italia che va’ a rotoli:aprossimativo,scontato,privo di fantasia:+hai la faccia da cazzo +vai avanti ultimamente….. e complimenti ad Alice ! gia’ fate mezzo cagare,con questo tizio vi fate un’ottima pubblicita’!!!

  9. Ogni volta che vedo il programma(sempre+di rado)per ovvi motivi: non fa’ nemmeno +ridere ,dopo un po mi pongo la solita domanda:”ma di chi e’ figlio,chi lo raccomanda?”…l’ ultima volta che l ho guardato ,ha fatto una crema di pane,tirata su con pane saltato in padella con olio e acqua(ACQUA???!!!!!!!!!)ha frullato il tutto con ancora misera acqua,il risultato?Una fanghiglia dal colore orrorifico…E poi basta fare il ganzo,con tutti quei :”spacca!” “wueppa” “se mi lasci non vale” “spettacolo”,si sente che e’ sforzato,risulta patetico…In realta’ non fa’ nulla di “spettacolo”…con la scusa che si tratta di “facile cucina” propina delle robe che non si possono guardare(figuriamoci magnare).. c e’ su alice un programma intitolato”facile cucina” li’ veramente fanno piatti semplici e sensati..mattia poggi non spiega quasi niente,si limita ad amiccare e dire cazzate, non da’ una dose,aprossimativo fino alla nausea,non usa un brodo e se lo fa’ e’ broda granulare, da’ l idea che non ha voglia di fare na mazza,non vi mette la minima passione,usa le posate le butta nel lavandino per poi riusarle come se niente fosse…Viene spontaneo chiedersi da chi e’ raccomandato,sicuramente da qualcuno lo e’ ,se no non sarebbe possibile vedere uno spettacolo dal genere

  10. Condivido appieno il commento di “mattiadattifuok”.

    ma di chi e’ figlio, chi lo raccomanda?”…
    E poi basta fare il ganzo
    spettacolo sforzato patetico…
    mattia poggi non spiega quasi niente, si limita ad amiccare e dire cazzate, non da’ una dose
    …Viene spontaneo chiedersi da chi e’ raccomandato,sicuramente da qualcuno lo e’ ,se no non sarebbe possibile vedere uno spettacolo dal genere

    è inguardabile… lui non cucina, intrattiene in modo senza contenuto…
    Logico che le ragazzine adoleascenti sono tutte innamorate di lui perchè belloccio con gli occhi azzurri e il sorriso da atleta, e lo seguono qualsiasi pasticcio faccia in cucina.
    Ti do un consiglio Mattia, sei giovane, fai meno lo scemo e pensa a fare il cuoco “serio” con umiltà e professionalità.

  11. le fai anche a me due ricette in trasmissione?
    Eccole:
    500 gr.di filetto di bue
    500 gr. di prosciutto crudo
    u n rametto di rosmarino
    due spicchi daglio
    sale e pepe
    olio e burro q.b.
    Esecuzione: forare con un punteruolo il filetto di bue in più parti: 3, 4, in modo da praticare dei fori larghi circa uno due cm.
    Tritare finemente il prosciutto, gli aghi di rosmarino, i due spicchi d’aglio sfogliati.
    Inserire nei fori il trito aiutandovi conil dito, salare abbondantemente la carne in superficie, pepare e lasciare rosolare in tegame per 20 minuti.
    Tagliare a fette regolari ed impiattare con un trito di pistacchi nel fondo di cottura, colato sulle fettine.
    Decorare con foglie di valeriana e di rucola.

    Pasta alla mollica.

    Spaghetti 300 gr.
    due filetti di acciuga
    due spicchi d’aglio
    un peperoncino simuzzato
    tre cucchiai di pan grattato.
    Olio q.b. sul fondo della padella.

    Esecuzione:
    Versare l’olio nella padella, aggiungere l’aglio tritato finemente, il peperoncino e le acciughe a pezzetti non piccoli.
    Lasciare dorare gli ingredienti, aggiungere il pangrattato mes colando fino ad ottenere il pane di un colore brunito.
    Scolare gli spaghetti dopo la cottura e farli saltare nel composto.
    Buon appetito da Dorella

  12. Carissimo Matteo, sono una bimba di 8 anni e vedo spesso la tua trasmissione insieme con il mio papà Michele, detto Mimmo.
    Abito a Chieti in Abruzzo e mi diverto moltissimo quando presenti le ricette con grande simpatia e vivacità.
    Se qualche volta vieni nella mia città, dove si mangia benissimo, verrò volentieri a salutarti.
    Un bacione ed un saluto.
    Carmela

  13. caro mattia io sono una bambina di 10 anni e ti guardo tutti i giorni con mia mamma e mia nonna e sei il migliore di tutti i cuochi.
    viva mattia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  14. In perfetto accordo con:
    Ogni volta che vedo il programma(sempre+di rado)per ovvi motivi: non fa’ nemmeno +ridere ,dopo un po mi pongo la solita domanda:”ma di chi e’ figlio,chi lo raccomanda?”…l’ ultima volta che l ho guardato ,ha fatto una crema di pane,tirata su con pane saltato in padella con olio e acqua(ACQUA???!!!!!!!!!)ha frullato il tutto con ancora misera acqua,il risultato?Una fanghiglia dal colore orrorifico…E poi basta fare il ganzo,con tutti quei :”spacca!” “wueppa” “se mi lasci non vale” “spettacolo”,(per non parlare di “OK?” Si sente che e’ sforzato,risulta patetico…In realta’ non fa’ nulla di “spettacolo”…con la scusa che si tratta di “facile cucina” propina delle robe che non si possono guardare(figuriamoci magnare).. c e’ su alice un programma intitolato”facile cucina” li’ veramente fanno piatti semplici e sensati..mattia poggi non spiega quasi niente,si limita ad amiccare e dire cazzate, non da’ una dose,aprossimativo fino alla nausea,non usa un brodo e se lo fa’ e’ broda granulare, da’ l idea che non ha voglia di fare na mazza,non vi mette la minima passione,usa le posate le butta nel lavandino per poi riusarle come se niente fosse…Viene spontaneo chiedersi da chi e’ raccomandato,sicuramente da qualcuno lo e’ ,se no non sarebbe possibile vedere uno spettacolo dal genere.
    EVVIVA UN VERO PROFESSIONISTA, SIMONE RUGIATI!

Lascia un commento