RITORNO… CON TORTA.

Rieccomi.

Sono mancata a lungo a causa di un problema di salute di Rebecca. Dopo un mese e mezzo di tribolazioni, periodo durante il quale è stata assente da scuola, ed un ricovero ospedaliero, finalmente abbiamo risolto. Per lei, domani, ci sarà il rientro alla vita normale e forse anche per me e Giò. Fisicamente e psicologicamente siamo tutti provati, ma la nostra spilungona si sta adoperando per tornare alla grande. Oggi studio e recupero (non oso immaginare cosa accadrà quando dovremo affrontare il programma di matematica!) per non trovarsi completamente spiazzata, quindi ritorno in palestra il prossimo venerdì.

Speriamo di riuscire a tirare il fiato, almeno per un po’.

Inutile dire che in questo periodo i miei fornelli hanno fatto le ragnatele. Quando i pensieri sono avvolti da una nebbia densa di negatività, anche il fragrante ribollire della moka risulta fuori luogo.

Così riparto oggi. E lo faccio con un dolce facile, ma coccoloso, proprio ciò di cui abbiamo bisogno per riprenderci. La ricetta proviene da un vecchio ricettario di famiglia e vi piacerà per la semplicità e la morbidezza del risultato. Poi… poi, nasconde un ingrediente che è una vera delizia, ma non ve lo voglio svelare subito. Preparatela ora, è veloce e la potrete servire dopo il pranzo domenicale o per la merenda del pomeriggio.

A tutti voi, buon tutto, CookingMama

RICETTA: TORTA SOFFICE ALLO ZABOV

DSC_1352.JPG

Ingredienti: 4 uova, 200gr zucchero al velo, 1 bustina di vanillina, 1 pizzico di sale, 160 ml di olio di girasole, 200ml liquore all’uovo, 100gr di farina bianca, 100gr amido di frumento, 1 bustina di lievito.

Procedo così: Sbatto a schiuma le uova ed aggiungo gradatamente lo zucchero al velo setacciato, la vanillina, il sale l’olio ed il liquore. Aggiungo la farina che ho precedentemente setacciato con l’amido di frumento e per ultimo il lievito setacciato. Metto l’impasto in uno stampo a cassetta della lunghezza di ca 30cm, foderato con carta da forno. Cuocio nella parte inferiore del forno preriscaldato a 160/175° per 60/70 minuti. Faccio raffreddare e cospargo di zucchero al velo.

A presto (questa volta, davvero!) 

RITORNO… CON TORTA.ultima modifica: 2009-10-25T10:58:00+01:00da luanselmo
Reposta per primo quest’articolo

11 pensieri su “RITORNO… CON TORTA.

  1. Ciao! speriamo che Rebecca ritorniprest oin forma, ma da come ne parli ci sembra una ragazza svelglia e con tanta buona volotà
    Un grosso in occa al lupo allora!
    che buona questa torta: adoriamo questo liquore…qui è davvero molto raro tant’è che abbiamo imparato a farlo casalingo..
    Una torta così..è sublime!!
    un bacione

  2. O mamma!!! mi dispiace tantissimo per i problemi di salute di Rebecca, spero nulla di grave.. ma mi fa piacere sapere che son stati superati.. e scusami se non mi son fatta viva.. ma tra lavoro ed altro.. ti passa tutto di mente.. mea culpa!!! .-(… Sei comunque tornata alla grande con questa ricetta cara Lu… ed io me ne rubo una fetta!! Un abbraccio grande.. .-))))) Baci e buon lunedì!!!!

  3. Possiamo solo immaginare come tu possa essere stata in ansia e siamo strafelici che tutto si sia risolto! Ora ti toccherà tornare ai fornelli, anzi questo l’hai già fatto, e aiutare Rebecca a recuperare gli studi, ma ce la farete!
    Bella ripartenza con questa torta di cui cerchiamo di immaginarne, anzi sentirne il profumo, è così soffice che la cosa più naturale per noi è tagliarne una fetta a due piazze!
    Un abbraccio e perdonaci, ma la torta te la copiamo!
    Baci da Sabrina&Luca

Lascia un commento