BUFFET DI FINE ANNO!

Nell’aria irrompono botti ormai da qualche giorno. Segno che qualcuno sta già “testando” le munizioni per domani sera. Anche se dalle nostre parti non si può certo parlare di guerriglia urbana, i botti di capodanno, con annessi frizzi e lazzi, esplodono regolarmente da balconi, finestre e cortili, accompagnati da grida, risate e canti propiziatori. Già, perché non sai certo cosa ti aspetta nell’anno che verrà. Così, dopo lo scoccare della mezzanotte, anche questa volta ci lasceremo andare ad un entusiasmo un po’ eccessivo e forse ingiustificato, nella convinzione che, dovendo ripartire, si ripartirà con il piede giusto. Quando ero un po’ più giovane, festeggiavo a cuor leggero, come se l’unità di misura del “tempo” si dilatasse a piacere. “Forever young”, insomma.

Oggi, dopo il brindisi, si materializza davanti a me lo spettro dell’età.

Non mi spaventano gli anni che passano. Piuttosto mi spaventa l’incertezza. Incertezza, che di solito si accompagna all’urgenza di tirar fuori l’idea giusta capace di traghettarmi nella seconda parte della mia vita. Una vita che vorrei a ritmi più lenti ed in tonalità pastellate. Mossa da un lieve e fresco venticello tutti i giorni. Dove ci sia più spazio per il pensiero e meno per l’azione. Una vita “meno acciaio” e “più essenza di legno aromatico”. Ho reso l’idea? 

In attesa che mi venga l’idea del secolo, dedichiamoci ad aspetti più pratici. Quest’anno, abbiamo deciso di “alleggerire” il cenone di Capodanno. Non per questo si mangerà di meno, anzi, semplicemente abbiamo eliminato dal menu il primo piatto. La decisione è stata dura, ma inevitabile. Per anni il primo piatto ci ha allietato e riempito la pancia a tal punto da costringerci a saltare tutte le altre delizose vivande preparate per l’occasione. Lo scorso anno, io ho addirittura rifiutato il dolce (ecco perché il mio 2009 è andato così, così…) oppressa com’ero dal troppo cibo. Così quest’anno si festeggerà con antipasti di vario genere ed un secondo a base di pesce, oltre, naturalmente ai dolci ed al tradizionale cotechino in crosta con lenticchie da consumare dopo la mezzanotte.

Vi lascio, dunque, alcune sfiziose e veloci proposte da preparare domani sera. Credetemi, deliziano il palato, non riempiono ed accompagneranno le vostre chiacchiere con stile.

Ricetta: OSTRICHE AL GRATIN

DSC_1508.JPG
Ingredienti (per 6 persone): 12 ostriche, 100gr di besciamella, 80gr di pangrattato, erba cipollina, burro e pepe.
Così procedo: Spazzolo le ostriche sotto acqua corrente. In una larga teglia da forno, metto circa un dito d’acqua, quindi distribuisco le ostriche ancora chiuse ed inforno a 200° per 4 minuti al max. Tolgo le ostriche dalla teglia e con un coltellino le apro una ad una conservando il loro liquido. Estraggo i molluschi e li metto da parte insieme alle valve concave delle conchiglie. In una casseruola, scaldo la besciamella e condisco con una macinata di pepe, quindi aggiungo l’acqua filtrata delle ostriche e cuocio a fuoco dolce per 5 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno.
Distribuisco un po’ di salsa nelle valve ed aggiungo un mollusco.
Faccio tostare il pangrattato in una padellina con una noce di burro, quindi spolverizzo sulla superficie di ogni conchiglia. Sminuzzo un po’ di erba cipollina e distribuisco sulle conchiglie. Al termine, dispongo le ostriche su una teglia da forno e faccio gratinare per 10 minuti a 200°. 
Ricetta: FRITTATINE ALL’ERBA CIPOLLINA CON SALMONE
DSC_1555.JPG
Ingredienti (per 12 frittatine): 6 uova, 250ml di panna liquida, 2 cucchiai di erba cipollina tritata, sale e pepe nero, burro.
Servono 12 stampini da muffin.
Così procedo: è veloce e semplicissima, ma il gusto vi sorprenderà! Scaldo il forno a 200°. Nel frattempo sbatto le uova con la panna, quindi unisco l’erba cipollina sminuzzata, il sale ed il pepe tritato. Amalgamo bene ed assaggio, aggiustando di sale se occorre. Verso il composto nei 12 stampini da muffin che ho precedentemente imburrato ed inforno per 20 minuti circa. Sformo e faccio raffreddare un poco. Servo accompagnate da salmone affumicato.
Se tornate domani, vi passo la ricetta di un pan brioche spettacolare! Poi… tutti a festeggiare il tempo che passa… 
Baci augurali, CookingMama

BUFFET DI FINE ANNO!ultima modifica: 2009-12-30T15:43:00+01:00da luanselmo
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “BUFFET DI FINE ANNO!

  1. Eccellente l’idea degli antipasti e del salto del primo, al dolce bisogna in qualche modo arrivarci! Ci stai mettendo una curiosità tale che speriamo di trovare qualche altra delizia anche domani. Mai mangiate le ostriche al gratin, ma ci ispirano molto!
    Un augurio speciale, che il 2010 ti regali quello che vorresti, un po’ più di leggerezza, di spensieratezza, ma anche tanti momenti speciali!
    Sabrina&Luca

  2. Ciao 🙂

    Mi chiamo Elena e sul mio blog di cucina sto raccogliendo delle ricette, insieme agli altri food blogger, per creare una raccolta. 🙂

    Si tratta di ricette “a colori” che verrebbero poi raccolte (citando ovviamente le fonti) in un ebook scaricabile da tutti gli amanti della buona cucina.

    Se ti può interessare, questo è il link dove ci sono tutti i dettagli. 🙂

    http://www.gnamgnam.it/index.php/2010/03/02/la-cucina-a-colori-la-prima-raccolta-di-ricette.htm

    Spero di averti incuriosita. 😛

    Ti auguro buona giornata,

    elena.

Lascia un commento